PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ANNUALE “LA CINA NEL 2016 – SCENARI E PROSPETTIVE PER LE IMPRESE”

Exclusiva è stata invitata al dibattito tenutosi il 23 giugno 2016 presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale quale caso di successo di azienda italiana che ha investito in Cina, in occasione della presentazione del rapporto annuale “La Cina nel 2016 – Scenari e prospettive per le imprese”.

Il rapporto è stato elaborato dal Centro Studi per l’Impresa della Fondazione Italia Cina (CESIF) e fotografa il processo di transizione che la Cina sta affrontando attraverso una crescita moderata, ma più sostenibile e di qualità, illustrando gli scenari e le opportunità di accesso ai mercati cinesi per le imprese italiane.

Il Presidente Fabio Mazzeo, insieme al CEO Fabio Massimi, ha raccontato l’approccio di Exclusiva, una community di aziende e persone che intendono il design come un’espressione d’arte che coinvolge testa, anima e cuore, divenendo una necessità vitale. Secondo l’architetto Fabio Mazzeo, in una realtà complessa come quella cinese non è più sufficiente avere un ottimo prodotto da proporre: occorre alimentare la consapevolezza e la capacità di percezione della qualità, raccontando la storia e gli attori che ne permettono la realizzazione. Exclusiva si è resa conto che evoluzione e innovazione passano necessariamente dalla formazione: c’è bisogno di creare opportunità di conoscenza e stimolare approfondimenti attraverso un continuo scambio relazioni, specialmente con civiltà millenarie, importanti e ricche come quella cinese.

Exclusiva ha deciso, quindi, di fare la sua parte dando vita ad una fondazione (fondazioneexclusiva.org), ente no profit che vuole dare un contributo alla salvaguardia e allo sviluppo della creatività e dell’eccellenza. Tra le attività della fondazione grande rilievo è dato, infatti, agli scambi con università ed enti culturali di altre latitudini (cinesi e non solo) per dare vita a partnership in cui la formazione sull’eccellenza sia capace di contribuire a diffondere i preziosi codici espressivi del saper fare italiano.
Nella discussione moderata da Dario Di Vico (Corriere della Sera), gli interventi di Elisabetta Belloni, Segretario Generale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ivan Scalfarotto, Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico e Diana Bracco, Vice Presidente Esecutivo della Fondazione Italia Cina, seguiti da Vincenzo De Luca, Direttore Generale per il Sistema Paese del MAECI, e Cesare Romiti, Presidente della Fondazione Italia Cina.