Un luogo di idee. Più che un posto, un concetto. È “AREA 81”.
Voluta da Exclusiva Design e realizzata con la collaborazione scientifica dell’AIAC Associazione Italiana di Architettura e Critica, AREA 81 è stata inaugurata Giovedì 14 Maggio a Roma, in via Giovanni da Castel Bolognese 81.
Inizia così il percorso per coinvolgere le intelligenze e le creatività, per sviluppare idee e prodotti italiani innovativi.

AREA 81 sarà teatro di tre eventi:

LA PREVIEW, il 14 Maggio
Alla preview del 14 maggio, davanti ad una platea di circa 300 invitati selezionati tra artisti, architetti, critici, curatori, giornalisti, sono intervenuti, oltre a Fabio Mazzeo, chairman di Exclusiva Design, e Luigi Prestinenza Puglisi, presidente dell’AIAC (Associazione Italiana di Architettura e Critica), l’architetto Livio Sacchi, presidente dell’Ordine degli Architetti di Roma; i giornalisti Marcello Masi, direttore del TG2 e Lirio Abbate, inviato de l’Espresso; lo scrittore e sociologo Alberto Abruzzese; la chef “stellata” Cristina Bowerman e la docente di Storia dell’Arte Simonetta Lux.

La serata è iniziata con le parole di Fabio Mazzeo: “Area 81 è un luogo in cui mettere in scena la creatività facendo convergere progettazione e produzione. Exclusiva vuole investire nella creatività e nell’AIAC abbiamo cercato un compagno di viaggio, una spinta propulsiva ed un supporto scientifico all’iniziativa. All’estero i nostri competitors fanno rete. AREA 81 è un primo passo in questa direzione.”
Luigi Prestinenza Puglisi ha quindi presentato gli ospiti intervenuti: “Abbiamo un orizzonte ed un obiettivo che si chiama Bauhaus: per capire come iniziare questa avventura abbiamo voluto interpellare personaggi che provengono da mondi culturali diversi, per trarre dalle loro parole, idee e visioni linee guida che tracceranno i futuri progetti.”

Al termine degli interventi è stato presentato infatti il volume “14” che raccoglie il lavoro di 14 artisti della scena italiana selezionati dal team curatoriale di Interno 14, una pubblicazione curata dall’AIAC e finanziata da Exclusiva, tradotta in inglese, russo e cinese perché possa servire a diffondere e lanciare all’estero le eccellenze italiane.
E’ stata poi inaugurata la mostra collettiva degli artisti presenti nella pubblicazione: Paolo Assenza, Marco Bernardi, Simone Bertugno, Arianna Bonamore, Elena Boni, Tania Campisi, Aldo Del Bono, Stefania Fabrizi, Pamela Ferri, Anna Muskardin, Elly Nagaoka, Cristiana Pacchiarotti, Laura Palmieri, Alberto Timossi.

IL LANCIO, il 14 Giugno
La seconda tappa è la presentazione al grande pubblico che avverrà in occasione del V meeting internazionale “Architects meet in Selinunte”, il meeting internazionale organizzato da AIAC Associazione Italiana di Architettura e Critica e PresS/TFactory. Davanti ai progettisti e ai creativi italiani invitati al convegno si tracceranno le linee di indirizzo della nuova attività.

L’OPENING, il 14 Ottobre
Il terzo evento sarà l’opening ufficiale dello spazio espositivo ristrutturato. Un’occasione per presentare il programma delle iniziative di un luogo che mira a diventare un punto di riferimento della scena creativa italiana e internazionale.